Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
segunda-feira, 10 abril 2017 00:00

Martiri di Barcellona (Luca di S. Giuseppe e 13 Compagni)

Nell'aprile del 1931, dopo la proclamazione della «Repubblica Catalana», alla Generalitat, suo organo esecutivo, era stato demandato il compito di redigere lo Statuto Autonomo con il quale si ottennero importanti concessioni dal governo di Madrid; nel novembre 1932 si celebrarono le prime elezioni per il Parlamento Regionale che videro la vittoria della Esquerra e della Unione Socialista Catalana. Nel 1933 si ebbe la vittoria della Llie- ga Regionalista (organizzazione che comprendeva sia i gruppi imprenditoriali, sia la piccola e la media borghesia professionale), mentre nelle elezioni del 1934 prevalse la Esquerra. Nel 1934 Luis Companys, presidente della Generalitat, chiamò la popolazione alle armi in difesa deH’autonomismo. Da quel momento il catalanismo dominante, legò la sua sorte ai movimenti che si stavano organizzando anche in Catalogna nel «Frente Popular». La Catalogna si schierò, quando ci fu il sollevamento militare del luglio 1936, con le forze anarco-sindacaliste, che da quel momento esercitarono un potere assoluto. Furono organizzate delle carceri tra le quali le famigerate «Checas». Appena iniziata la guerra civile, il 20 luglio 1936, iniziarono anche le repressioni contro i sacerdoti, i religiosi e le religiose. Alcuni di loro furono uccisi appena usciti dai loro Conventi, altri riuscirono a nascondersi per qualche giorno da parenti e persone amiche. La causa del martirio dei Servi di Dio, uccisi nell’arco di tempo che va dal 20 luglio 1936 al 6 gennaio 1937, era determinata solamente dall’«odium fidei» da parte dei rivoluzionari; infatti qualsiasi sacerdote o religioso i rivoluzionari avessero scoperto, avevano l’ordine di ucciderlo immediatamente. Tutti questi martiri hanno con coraggio manifestato la loro fede e accettato con gioia la morte per Cristo Re.

LUCA DI SAN GIUSEPPE (José Tristany Pujol) Sacerdote professo OCD

GIORGIO DI SAN GIUSEPPE (Antonio Bosch Verdura) Sacerdote professo OCD

GIOVANNI GIUSEPPE DI GESÙ CROCIFISSO (Juan Páfila Monlláo) Religioso professo OCD

GIACOMO DI SANTA TERESA (Jaime Gascón Bordás) Sacerdote professo OCD

ROMUALDO DI SANTA CATERINA (José Guillamí Rodó) Sacerdote professo OCD

EDOARDO DEL BAMBINO GESÙ (Ricardo Farré Masip) Sacerdote professo OCD

GABRIELE DELL’ANNUNCIAZIONE (Jaime Balcells Grau) Sacerdote professo OCD

ANTONIO MARIA DI GESÙ (Antonio Bonet Seró) Sacerdote professo OCD

MARCELLO DI S. ANNA (José Maria Masip Tamarit) Religioso professo OCD

ALFONSO DEL S. CUORE DI MARIA (Alfonso Arimany Ferrer) Sacerdote professo OCD

GIOACCHINO DI SAN GIUSEPPE (José Casas Julia) Religioso professo OCD

PIER TOMMASO DELLA VERGINE DEL PILAR (Pedro de Alcántara de Forlón y de Cascajares) Sacerdote professo OCD

LUIGI MARIA DELLA VERGINE DELLA MERCEDE (Luis Minguell Ferrer) Sacerdote professo OCD

GIUSEPPE MARIA DEGLI ANGELI (Mariano Alarcón Ruiz) Sacerdote professo OCD

 

Il decreto sul martirio è stato promulgato il 22 giugno 2004. La cerimonia della beatificazione si è svolta il 28 ottobre 2007.

Read 3402 times quinta-feira, 03 novembro 2022 15:13

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

* Eu li e aceito oPolítica de Privacidade.